Esplorate la varietà culturale e le risorse intorno Villandro

Il paese di Villandro

Il paese di Villandro con i suoi 2000 abitanti è situato a 880 metri slm. sul versante soleggiato della valle Isarco e offre alcune caratteristiche particolari:

  • Il vicolo Defregger, che è stato dipinto dall’artitsa Franz Defregger con il capolavoro "l'ultimo schieramento" e dà al paese un fascino unico.

  • Il cimitero nel quale, a differenza del resto dell'Alto Adige, i morti sono sepolti con la testa verso la direzione del sorgere del sole e i fedeli pregano, restando dietro la croce in ferro battuto.

  • Archeopark al centro del paese, nel quale è possibile scoprire le orme degli Antichi Romani.

La miniera di Fundres

La miniera che si trova sul monte di Fundres nel medioevo era una delle zone minerarie più importanti del Tirolo, poi nel 20 ° secolo finì nel dimenticatoio. Negli ultimi anni, tuttavia, la miniera è stata ristrutturata con cura dandole nuovo splendore. Una delle poche miniere in Alto Adige accessibili al pubblico e visitabile da aprile a novembre. 

Törggelen a Villandro

In autunno, quando le giornate si accorciano e il paesaggio diventa colorato, si inaugura la vecchia tradizione altoatesina, chiamata anche la quinta stagione il "Törggelen". Dopo una passeggiata attraverso il meraviglioso, suggestivo scenario autunnale, passando per i castagneti, in sottosfondo si possono ammirare le cime rosse delle montagne illuminate dagli ultimi raggi di sole che cascano attraverso il mare di foglie. Ci fermiamo nelle confortevoli Stuben, viziando i nostri palati con prodotti fatti in casa come speck, formaggio, panduro, mezze lune, frittelle con crauti, castagne arrostite e crapfen dolci. Tutto questo accompagnato dal vino novello, il vino nuovo fatto in casa e succhi di frutta fatti in casa.

Il monastero di Sabiona

Il monte di Sabiona con il suo monastero si può definire artisticamente e storicamente come una vera gemma. In passato è stata sede vescovile, ora il monastero ospita da 300 anni le monache benedittine. La "Montagna Sacra" è uno dei più antichi Santuari del Tirolo e viene visitato da molti escursionisti e pellegrini per la sua bellezza ed unicità. Oltre alle suore, ci sono tre chiese e la cappella che sono accessibili al pubblico per tutto l'anno.

Cittadina d’arte di Chiusa

Sotto la montagna possente di Sabiona si trova la Città d’arte di Chiusa, con le sue mura merlate, vetrate, vicoli serrati e strade strette, circondata da castagneti, vigneti e boschi che inviatano lunghe passeggiate in mezzo alla natura. Già Albrecht Dürer scoprì il fascino dell'incantevole città. Così potrete passeggiare attraverso la romantica città vecchia e la passeggiata lungo l’Isarco, godendo l’atmosfera della cittadina di Chiusa.

Sulle orme di Ötzi

Durante un giorno di pioggia vale la pena di visitare la città di Bolzano con il suo abitante più famoso e più vecchio (oltre 5000 anni), Ötzi. Visitate il Museo, dove troverete tutte le informazioni “sull'uomo venuto dal ghiaccio", ovvero la mumia dei ghiacci. Potete collegare la Vostra gita, visitando la piazza delle Erbe, con il mercato di frutta e verdura, la pittoresca Piazza Walther, una passeggiata lungo i Portici o i lunghi prati del Talvera.